L’attuale settimana porta con sé 13 film che usciranno nelle sale cinematografiche italiane tra il 21 e il 24 maggio.
Questa volta il palinsesto di ultime uscite non riserva nulla di eclatante, piuttosto scarno di grandi titoli, salvo il secondo spin-off di Star Wars, anche se ampiamente bocciato dalla critica dopo la sua prima al Festival di Cannes.

Parto proprio da Solo: A Star Wars Story (dal 23 maggio) nel descrivere le uscite di questa settimana. Ron Howard dirige Alden Ehrenreich nei panni di un giovane avventuriero Han Solo molti anni prima di incontrare Luke Skywalker e il Maestro Jedi Obi-Wan Kenobi.

Abbandonando gli effetti speciali hollywoodiani dirigiamo la nostra lente alle produzioni di casa nostra, tutte in uscita dal 24 maggio, trovando Hotel Gagarin, una commedia diretta dall’esordiente Simone Spada con Giuseppe Battiston, Claudio Amendola, Luca Argentero e Barbora Bobulova. I protagonisti della storia sono cinque italiani squattrinati in cerca di successo che vengono convinti da un sedicente produttore a girare un film in Armenia. I loro sogni di gloria svaniscono non appena raggiungono l’isolato Hotel Gagarin immerso nella neve dove saranno costretti a rimanere dopo la fuga del produttore con tutti i soldi. Dal tono decisamente minore in termini commerciali sono gli altri tre film italiani: Nobili bugie, La settima onda e Stato di ebbrezza. Il primo è una commedia grottesca a sfondo drammatico diretta da Antonio Pisu ambientata nel ‘44 e che vede una famiglia di nobili decaduti ospitare una famiglia di ebrei ricevendo in cambio un lingotto d’oro, ma nel momento in cui la guerra finisce si inventeranno mille escamotage per far credere che il conflitto sia ancora in essere per continuare a ricevere in cambio della loro protezione altri lingotti. La settima onda è una pellicola drammatica con Francesco Montanari e Valeria Solarino per la regia di Massimo Bonetti. Stato di ebbrezza racconta la storia di Maria Rossi, interpretata da Francesca Inaudi, la cabarettista emiliana che a metà degli anni 2000 ha raggiunto il successo calcando i palchi di Zelig e del Maurizio Costanzo Show, per poi cadere vittima della dipendenza da alcool.

Per quel che riguarda la produzione francese ci sono due pellicole in uscita sempre da giovedì 24 maggio: Mektoub My Love: Canto uno di Abdellatif Kechiche ispirato dal romanzo La blessure, la vraie di François Bégaudeau, che narra di uno sceneggiatore, Amin, che ritorna per le vacanze estive nella sua città nel sud della Francia lasciandosi ispirare dalle tante ragazze che animano le spiagge e i soleggiati bar di quartiere. Montparnasse Femminile Singolare girato Léonor Serraille racconta della voglia di Paula (Laetitia Dosch), tornata a Parigi dopo una lunga assenza, di ricominciare una nuova vita.

La terra di Dio (dal 24 maggio) di Francis Lee è una struggente storia d’amore tra un fattore isolato nel Nord dell’Inghilterra e un giovane rumeno che si stabilisce nella sua fattoria come lavoratore stagionale.

Sergio e Sergei – Il professore e il cosmonauta (dal 24 maggio), una produzione Usa, Cuba e Spagna tratta di una storia d’amicizia surreale tratta dall’incredibile storia realmente accaduta di Sergei Krikalev, un cosmonauta partito dall’Unione Sovietica nel 18 maggio 1991 alla volta della stazione orbitante Mir, che ritornò sulla terra il 25 marzo del 1992 trovando un nuovo Paese e una nuova bandiera. Regia di Ernesto Daranas.

Documentari: Wonderful Losers: A different World (dal 21 maggio), per tutti gli appassionati di ciclismo. Kedi. La città dei gatti (dal 22 maggio) e Rudy Valentino (dal 24 maggio).

Evento speciale (21, 22 23 maggio): Ultimo tango a Parigi, versione restaurata. Regia di Bernardo Bertolucci, interpretato da Marlon Brando e Maria Schneider.