Io paura di Satana? È lui che deve avere paura di me: io opero in nome del Signore del mondo. E lui è solo la scimmia di Dio.

Si esprimeva così in un’intervista a Il Giornale nel 2012 Gabriele Pietro Amorth. Per tutti era il prete dell’esorcismo. Scrittore ed ecclesiastico della diocesi di Roma, venuto a mancare nel 2016 e balzato alle cronache per essere stato il sacerdote che nel corso della sua carriera religiosa ha eseguito numerosi esorcismi per conto del Vaticano.

La Sony Screen Gems ha deciso di puntare dritto su questa personalità con un progetto in divenire. Ha difatti ottenuto i diritti cinematografici di tutto il materiale dedicato alla vita del prete in questione (sarà prodotto da Michael Patrick Kaczmarek, da tempo vicino all’acquisizione dei diritti sulla vita del sacerdote), con l’intenzione di ideare un franchise horror che racconti delle storie inquietanti tratte dalla realtà vista attraverso gli occhi di Amorth. Nella trattativa che ha portato all’acquisizione dei diritti sono compresi anche i due best seller internazionali An Exorcist Tells His Story e An Exorcist More Stories, che racchiudono episodi realmente accaduti, testimonianza di una lotta decisa tra Padre Amorth e il Demonio.

Il target con il quale la Sony vorrebbe conformare il franchise è lo stesso delle pellicole The Conjuring e Amityville Horror, quindi storie vere prestate al cinema in grado di suggestionare nel modo più terribilmente possibile il proprio pubblico.

Nel 2017 è stato proprio il regista de L’esorcista, William Friedkin a presentare al Festival di Venezia il documentario incentrato sugli esorcismi del suddetto prete, intitolato The Devil and Father Amorth.

Un personaggio piuttosto estremista, Padre Amorth, il quale era solito accusare come merce di Satana qualsiasi cosa avesse a tiro, compreso Harry Potter. Ora, che il maghetto gli potesse stare antipatico era un suo sacrosanto diritto, ma arrivare a sostenere che agiva per conto del Demonio…mi sembra francamente un po’ eccessivo. Ne aveva per chiunque, nell’ordine: Nichi Vendola, Maurizio Crozza, Beppe Fiorello, Mario Monti, Giorgio Napolitano, la trasmissione Affari tuoi, Halloween e perfino lo yoga. Ebbene sì, la pratica distensiva e meditativa consigliata un po’ da tutti, stando a quanto detto da Amorth, pare fosse un’attività subdola e pericolosa. Mah! Proprio adesso che mi era venuta voglia di praticarla…

Fonte: Bestmovie