Nella settimana del Cinemadays sono 12 i film che approdano nelle sale cinematografiche italiane. Data di uscita giovedì 12 Aprile.
Parto dal menu di film made in Usa. Tra i più quotati vi è The Silent Man con Liam Neeson nei panni di “Gola profonda”, ovvero Mark Felt, l’informatore segreto della stampa nello scandalo Watergate. Dal genere spy story ad un altro tutto azione ed effetti speciali: Rampage – Furia animale, interpretato da Dwayne Johnson nei panni di un primatologo che condivide un legame indissolubile con George, un gorilla silverback straordinariamente intelligente di cui si occupa dalla nascita, solo che un rischioso esperimento genetico e dai risultati catastrofici trasforma la gentile scimmia in una creatura furiosa. Icarus – A vision è una coproduzione Usa-Peru che racconta di una donna, Angelina, in cerca di un miracolo che la possa guarire e per questo si reca in una selva amazonica peruviana in cui degli sciamani praticano delle cure molto particolari.

Io sono tempesta è un film commedia italiano girato da Daniele Luchetti con Marco Giallini ed Elio Germano. Una storia molto attuale che vede Giallini interpretare il personaggio di Numa Tempesta, un finanziere miliardario senza scrupoli, il quale scoprirà di dover scontare una pena per evasione fiscale ai servizi sociali in un centro di accoglienza (vi ricorda qualcuno?), all’interno del quale si riscoprirà un uomo diverso. Una produzione minore rispetto al film precedente è sicuramente 8 minuti (in uscita l’11 Aprile) di Dado Martino, ricco di storie di natura quotidiana e personaggi investiti da problematiche quanto mai attuali. Il cratere di Silvia Luzi e Luca Bellino, invece, racconta dell’ossessione di un padre che vede nella figlia e nelle sue doti canore una speranza di rivincita per tutte le sue sconfitte.

Per le altre produzioni europee spicca La casa sul mare (La villa), una pellicola francese diretta da Robert Guédiguian, che racconta di tre fratelli che accorrono al capezzale del padre in una calanca vicino Marsiglia e che inevitabilmente si ritrovano a dover fare i conti con le loro storie e quanto gli sia rimasto degli ideali trasmessi dal padre, ma l’arrivo di alcune barche dal mare sconvolgerà i loro pensieri. Il prigioniero coreano (The Net) è una pellicola che può definirsi assolutamente “del momento” visti  i piccoli passi di avvicinamento tra i due leader coreani, che racconta le due Coree attraverso la storia di un pescatore nord coreano che accidentalmente finisce nelle acque del Sud. The Happy Prince, una co-produzione Germania, Gran Bretagna, Belgio, Italia, narra degli ultimi giorni di vita di Oscar Wilde reduce da un periodo di grandi successi letterali e teatrali, caduto in disgrazia. Diretto e interpretato da Rupert Everett (Oscar Wilde) e Colin Firth.

Sherlock Gnomes è un film d’animazione, sequel di Gnomeo e Giulietta. In questo caso i due innamorati tornati dalla luna di miele scoprono che alcuni gnomi cominciano a sparire senza lasciare tracce. L’unico in grado di poter scoprire cosa si nasconde dietro questa terribile situazione è l’infallibile detective Sherlock Gnomes.

Per rivivere il tour che si è trasformato in un’esperienza artistica totale, in contemporanea mondiale, solo giovedì 12 Aprile: Nick Cave – Distant Sky: Live in Copenhagen.

Per tutti gli amanti del pittore olandese, Van Gogh – Tra il grano e il cielo, documentario di Giovanni Piscaglia, sarà proiettato in sala solamente i giorni 9-10-11 Aprile.

Buona visione!