il particolarissimo passaggio dal liceo al college americano nei mitici anni '80Tutti vogliono qualcosa è il titolo della commedia del regista Richard Linklater, il quale ha voluto dare un seguito al tema già trattato nel film: “La vita è un sogno”, uscito nel lontano 1993.
Il tema cardine è il particolarissimo passaggio dal liceo al college americano (la quasi corrispettiva università italiana) nei mitici anni ‘80.
La vita lontano da casa, lo scontro con una nuova realtà, culture diverse, così come dividere una casa o un dormitorio con degli sconosciuti, sono tutti ingredienti presenti in questo passaggio della vita.

Texas – Il protagonista/matricola e giocatore di baseball al liceo, Jake (Blake Jenner), si reca nel weekend prima dell’inizio delle lezioni, in una casa concessa dal College ai ragazzi della squadra di baseball, a causa dell’affollamento dei dormitori.
Qui i ragazzi, come in ogni college che si rispetti, daranno vita a party, caccia alle ragazze e scherzi goliardici, incentivati dall’abuso di alcool, testosterone e l’assoluta protagonista degli anni ’80: la Musica, che in quegli anni imperversava graffiante in ogni forma. Intanto Jake, tra goliardie e fiumi di birra conoscerà Beverly, una ragazza intrigante con la passione per le arti visive, la quale gli permetterà forse per la prima volta, di scontrarsi con un nuovo inizio.

Il film offre la sensazione di dover accelerare i suoi ritmi da un momento all’altro, ma ciò non avviene praticamente mai, salvo quando ad accelerare è il ritmo della disco music o della musica rock e country, con la quale i ragazzi si lasciano andare in balli sfrenati con le ragazze di turno.
Dopo averne visti parecchi di film nati tra un college e un altro, giusto per citarne alcuni: Animal house, American pie e Maial college, diventa difficile rimanere sorpresi da qualcosa di nuovo a riguardo, tranne che per la ricercata volontà di narrare solamente i tre giorni prima dell’inizio del college, come a voler viaggiare all’interno della transizione che avviene in quel momento in ogni ragazzo, salvo però rimanere offuscati dalle nebbie del fumo e dal caro vecchio malto che rendono il viaggio un po’ meno pesante.

TRAILER