Gerard Butler scioglie il suo cuore da duro. Il film è un classico americano!Negli States le commedie strappalacrime trovano sempre posto nelle sale cinematografiche, quelle in cui i buoni sentimenti illuminano la strada a coloro che hanno smarrito il senso della famiglia in favore del lavoro o del vile denaro, quasi sempre in stretta connessione tra loro.
Gerard Butler scioglie il suo cuore da duro per prendersi cura del figlio malato, trascurato, così come gli altri cari e la famosa etica morale, per accumulare quanto più denaro possibile, fino arrivare ad accorgersi che il tempo del “poi” è arrivato al termine e c’è bisogno di dedicarlo a quel che conta veramente nella vita.

Trama – Dane Jensen (Gerard Butler) è un “cacciatore di teste”, costantemente al lavoro pur di riuscire a strappare contratti milionari in favore dell’azienda per cui lavora, capeggiata dall’arcigno Ed Blackridge (Willem Dafoe).
Tutto ciò lo porta a trascurare la famiglia, composta dalla moglie Elise (Gretchen Mol), dai due figli Ryan (Maxwell Jenkins) e la piccola Lauren (Julia Butters). Purtroppo succede che il maggiore, Ryan, si ammali di una forma di leucemia che gli preannuncia la sua probabile morte nel giro di poco tempo, salvo miracoli.
Dane subisce l’influenza negativa degli eventi: la malattia del figlio e la pressione nel cercare di superare la concorrenza di Lynn Vogel (Alison Brie) per raggiungere una promozione, lo spingeranno in uno stato altamente confusionale. Alla fine, però, l’amore per il figlio lo farà propendere nel verso giusto, impegnandosi a recuperare tutto il tempo perso, nella speranza che Ryan riesca a sconfiggere il suo male.

Mark Williams firma la regia di “Quando un padre” rivangando nelle atmosfere bonarie in cui spadroneggia questo genere di commedia made in Usa. Purtroppo non ci porta a conoscenza di nulla di nuovo tranne che per gli attori e i contesti modificati in base al periodo in cui ci troviamo: un uomo schiavo del suo lavoro, una moglie preoccupata per loro, un figlio malato ed un lieto fine. Dov’è la novità?

 

TRAILER