Il socio fa spiccare il volo a John Grisham e Tom Cruise ne segue la scia

Autore: John Grisham
Titolo originale: The firm
Genere: Romanzo
Sottogenere: Giallo, legal Thriller
Protagonisti: Mitchell Mc Deere
Anno pubblicazione: 1991
Editore: Mondadori
Pagine: 443

Il socio fa spiccare il volo a John Grisham e Tom Cruise ne segue la scia

Stati Uniti, 1993
Titolo originale: The firm
Regia: Sidney Pollack
Interpreti: Tom Cruise, Jeanne Tripplehorn, Gene Hackman, Ed Harris
Genere: Thriller
Distribuzione: Paramount
Durata: 2h e 28’

Il film è fedele al libro?

TRAMA

Una laurea a Harvard e un contratto da favola con un prestigioso studio legale di Memphis. Per Mitchell McDeere e sua moglie Abby il futuro non potrebbe essere più roseo. Tutto perfetto, insomma. Almeno all’apparenza. Peccato infatti che l’Fbi pretenda proprio da lui le prove dei loschi affari che lo studio Bendini, Lambert & Locke gestisce per conto della mafia. E peccato che i soci anziani del suddetto studio abbiano la strana abitudine di far eliminare i collaboratori infedeli. Tallonato dall’Fbi, minacciato dalla mafia, Mitchell è in trappola. A meno che non riesca a mettere in atto la più formidabile delle beffe… Dalla penna di John Grisham, il bestseller internazionale che ha ispirato l’omonimo successo cinematografico diretto da Sidney Pollack e interpretato da Tom Cruise.

 

BREVI CONSIDERAZIONI

Siamo di fronte ad un best seller internazionale che ha permesso a John Grisham, uno scrittore sconosciuto fino alla pubblicazione di questo romanzo, di ricevere la giusta riconoscenza a livello mediatico e di pubblico. Il romanzo indaga nel mondo della giurisprudenza, cosi come in altri suoi libri che usciranno dopo il ’91, quella parte di mondo però molto più incline al guadagno, a costo anche di unirsi con frange estreme della società come la malavita organizzata, piuttosto che far luce realmente sulla verità dei fatti per ristabilire così la legge.

Dal romanzo ne è stato tratto un gran bel film con Tom Cruise, con la regia di Sidney Pollack.
Il film segue con cura le dinamiche del romanzo senza tralasciare troppi particolari di solito schivati dai registi che decidono di realizzare un film tratto da un romanzo.
La pellicola ricevette due nomination all’oscar: miglior attrice non protagonista a Holly Hunter e una come miglior colonna sonora.

TRAILER