PROSSIMAMENTE

IN BREVE…

Scappa – Get out è il primo film da regista del comico Jordan Peele.

La pellicola, un thriller/horror, cerca di intraprendere con una certa venatura satirica la questione delicatissima degli afroamericani in America, quanto mai attuale, tornata in auge di recente grazie ad episodi cruenti scoppiati tra agenti di polizia di razza bianca e ragazzi afroamericani.

Daniel Kaluuya, reduce da ruoli minori in alcuni film e serie tv, è l’attore protagonista che interpreta il ruolo del ragazzo afroamericano Chris Washington.

L’attore navigato Samuel L. Jackson ha accusato in modo provocatorio Kaluuya di non essere l’uomo giusto per interpretare il ruolo di un afroamericano, in quanto cresciuto in Inghilterra e perciò incapace di immedesimarsi in uno spaccato di vita mai vissuto.
La risposta non si è fatta attendere e così il giovane Daniel ha rilasciato un intervista al giornale GQ affermando: “Io vedo la gente di colore come un solo uomo, non sopporto di dover provare che sono nero. Non so cosa significhino quelle parole, devo ancora metterle a fuoco. Rispetto i cittadini afro-americani, voglio solo raccontare storie di gente di colore. E’ frustrante pensare che per interpretare quel ruolo debba espormi ai traumi che ho subito come persona di colore. Devo mostrare la mia frustrazione perché accettino che sono nero. Non importa che in qualsiasi stanza entri sia sempre la persona dalla pelle più scura. Non ne posso più di questa mentalità, io sono semplicemente un individuo.”

Scappa – Get out a partire dal 24 febbraio 2017 è stato proiettato nelle sale cinematografiche statunitensi. In Italia verrà distribuito il 18 maggio dello stesso anno.

 

LA TRAMA

Un ragazzo afroamericano, Chris Washington, e la sua ragazza Rose si recano a casa dei genitori di lei (ignari che la loro figlia “bianca” stia insieme ad un uomo di colore). In un primo momento l’atteggiamento di facciata dei due padroni di casa si dimostra timidamente affettuoso, salvo nascondere degli oscuri presagi. Chris si accorgerà ben presto di essere l’unica persona di colore, a parte i domestici, presente nell’intero vicinato e verrà a capo di inquietanti verità del tutto inimmaginabili.