Scorsese traduce al cinema il romanzo

Autore: Dennis Lehane
Titolo originale: Shutter Island
Genere: Romanzo
Sottogenere: Thriller
Protagonisti: Edward Teddy Daniels, Chuck Aule
Anno pubblicazione: 2003
Editore: Piemme
Pagine: 346

Martin Scorsese dirige Shutter Island tratto dal romanzo di Dennis Lehane

Stati Uniti, 2010
Titolo originale: Shutter Island
Regia: Martin Scorsese
Interpreti: Leonardo Di Caprio, Mark Ruffalo, Ben Kingsley, Michelle Williams, Max von Sydow
Genere: Thriller
Distribuzione: Medusa Film
Durata: 2h e 18′

Il film è fedele al libro?

TRAMA

1954, settembre. L’agente federale Teddy Daniels viene inviato sull’isola di Shutter, al largo di Boston, dove si trova l’Ashecliffe Hospital, destinato alla detenzione e alla cura dei criminali psicopatici. Deve trovare una detenuta scomparsa, Rachel Salando, condannata per omicidio, ma un uragano si abbatte sull’isola, impedendo qualsiasi collegamento con il resto del mondo. Ma sull’isola, niente è davvero quello che sembra, e gli interrogativi si accavallano: come ha fatto la Salando a sparire nel nulla? Chi semina strani indizi in codice? E cosa sta cercando Teddy Daniels? Una detenuta scomparsa, oppure le prove che all’Ashecliffe Hospital si fanno esperimenti sugli esseri umani, o ancora qualcosa di più profondo, che lo tocca personalmente?

CONSIDERAZIONI

Martin Scorsese ingaggia attori del calibro di Leonardo Di Caprio, Max von Sydow, Ben Kingsley e dirige Shutter Island tratto dal romanzo di Dennis Lehane (L’isola della paura), cercando di rimanere ancorato alle pagine del libro, aggiungendoci tutta la sua maestria da regista navigato e l’intuito che lo contraddistingue nel girare scene altamente significative.

Il risultato che ne consegue è di gran lunga positivo: è stata estratta una storia da un bel romanzo e resa fruibile a tutti coloro che amano il cinema, dal momento che il film agli occhi dello spettatore è seducente ed inquietante nella giusta dose.

TRAILER