la lista di oskar schindler che salvò tanti ebrei: ne fece un film SpielbergStati Uniti, 1993
Regia: Steven Spielberg
Interpreti: Liam Neeson, Ben Kingsley, Ralph Fiennes, Caroline Goodal
Genere: Biografico, Drammatico, Storico
Distribuzione: Universal pictures
Durata: 3h e 15′

 

 

IL RACCONTO DEL FILM DI SPIELBERG NEL GIORNO DELLA MEMORIA

Per celebrare il giorno della memoria (27 gennaio: liberazione del campo di concentramento di Auschwitz) Steven Spielberg, anch’egli appartenente alla comunità ebraica, tradusse al cinema l’atto eroico di Schindler, interpretato da un grandissimo Liam Neeson, nel contesto brutale e spietato della Shoah.Il film racconta di come un imprenditore tedesco, Oskar Schindler, riuscì con molti espedienti, tra cui perfino la corruzione, a salvare più di un migliaio di ebrei dallo sterminio. La famosa lista di Schindler, era un pezzo di carta in cui venivano appuntati uno ad uno tutti gli ebrei che venivano “comprati” dall’imprenditore, in modo tale da farli risultare dipendenti della sua fabbrica.

La lista permise di trasferire in un posto più sicuro, lontano dalla Cracovia “nazista”, tutti gli ebrei menzionati nella lista ed evitare così che finissero nei vari campi di concentramento, dislocati sul territorio e deputati ad eseguire “la soluzione finale”.

Il film è girato interamente in bianco e nero, salvo alcune scene a colori, tra cui l’ultima che riprende  alcuni ebrei ormai anziani, scampati all’Olocausto, affiancati dagli attori che hanno preso parte al film, che si accingono a porre delle pietre sulla tomba di Oskar Schindler, secondo un’antica usanza del popolo ebraico.

La pellicola ricevette dodici nomination agli oscar e riuscì a vincere ben sette statuette, tra cui quella di miglior film e miglior regia, donando ancor di più lustro ad uno dei registi più importanti al mondo. Con il suo modo sensibile e intelligente di fare cinema, è stato capace di condurci, attraverso la visione del suo film, nelle intenzioni nobili di Oskar Schindler; venendo così a conoscenza non solo di uno dei tanti avvenimenti che si sono susseguiti in quel periodo, ma anche di una persona che non ha consentito allo stupido credo nazista di assecondarlo, affrontando l’ignobile realtà in prima persona, rischiando tutto, pur di salvare la vita di esseri umani innocenti.

 

TRAILER